user_mobilelogo

Concerti

gamelan locandina

Roberto Cherillo - voce/piano, Sasa Calabrese - basso, Maurizio Mirabelli - batteria



snapshot_l

okok

Sabato 11 aprile 2015
ore 22:00
 
OKOK in concerto
gli okok presenteranno il loro NUOVO album 
MONOCHROME
 
special guest Lina Peiser
 
La comunicazione ci porta ad un altra Gloriosa e Magnifica serata, un appuntamento imperdibile :)
 
Dalle 20:30 in poi ci trovi al Cavern Club con la nostra ArciCena :)
 
A Seguire:
 
Sala Musica Live:
 
Dove sta Zazà è un percorso teatrale e musicale sulla vita di Gabriella Ferri, una donna dai mille volti che lasciato un'impronta indelebile nella storia della musica italiana.
Il suo repertorio spazia da brani più raffinati a quelli dal sapore più popolaresco, attinge non solo al panorama romano ma anche a quello partenopeo, non è fatto solo di musica, ma anche di teatro, in esso non si individua solo l'antico fascino del volgo, ma è riconoscibile un lavoro raffinato di ricerca musicale, dal valore quasi antropologico.
Il gruppo ripercorre la storia di questa straordinaria figura del mondo dello spettacolo sin dall'inizio, prediligendo il poco noto più che i luoghi comuni.
Gabriella Ferri verrà interpretata da Serena Sinopoli voce del gruppo cosentino The Sick Dogs, la quale vanta collaborazioni con altre realtà musicali quali i Soul Sighs Gospel Choir, i Taranta Raggae e il Maestro Raffaele Borretti e con il teatro sperimentale, avendo collaborato con la compagnia "Tersicore".
Il chitarrista del gruppo è Nicola Comerci, anche egli componente dei The Sick Dogs.
Al pianoforte ci sarà il maestro Daniele Arena.
Cantante lirica di professione, si è formata esibendosi nei teatri e lavorando nelle scuole in Italia e all'estero.
La serata prevede anche ospiti di eccezione quali: il fisarmonicista Paolo Presta, la cantante Federica Perre, l'attore Antonio Terracciano.
 
Sala D'arte:
 

Il nostro amico e artista Antonio Oliva

 

SABATO 18 APRILE 2015

G.Ferri

La comunicazione ci porta ad un altra Gloriosa e Magnifica serata, un appuntamento imperdibile.

DOVE STA ZAZA'

Vita e musica di Gabriella Ferri

Dove sta Zazà è un percorso teatrale e musicale sulla vita di Gabriella Ferri, una donna dai mille volti che lasciato un'impronta indelebile nella storia della musica italiana.Il suo repertorio spazia da brani più raffinati a quelli dal sapore più popolaresco, attinge non solo al panorama romano ma anche a quello partenopeo, non è fatto solo di musica, ma anche di teatro, in esso non si individua solo l'antico fascino del volgo, ma è riconoscibile un lavoro raffinato di ricerca musicale, dal valore quasi antropologico. Il gruppo ripercorre la storia di questa straordinaria figura del mondo dello spettacolo sin dall'inizio, prediligendo il poco noto più che i luoghi comuni. Gabriella Ferri verrà interpretata da Serena Sinopoli voce del gruppo cosentino The Sick Dogs, la quale vanta collaborazioni con altre realtà musicali quali i Soul Sighs Gospel Choir, i Taranta Raggae e il Maestro Raffaele Borretti e con il teatro sperimentale, avendo collaborato con la compagnia "Tersicore". Il chitarrista del gruppo è Nicola Comerci, anche egli componente dei The Sick Dogs. Al pianoforte ci sarà il maestro Daniele Arena. Cantante lirica di professione, si è formata esibendosi nei teatri e lavorando nelle scuole in Italia e all'estero. La serata prevede anche ospiti di eccezione quali: il fisarmonicista Paolo Presta, la cantante Federica Perre, l'attore Antonio Terracciano

In Sala D'arte espone Antonio Oliva

Sabato 28 marzo 2015

Continua la nostra rassegna sulla comunicazione con Emilio Sorridente in concerto. Nella stessa serata ci saranno la discussione sul libro "Pezzi di cielo congiunto" di Fiore Manzo e la Mostra Fotografica "Ai Margini" di Fabrizio Liuzzi.

Emilio Sorridente: voce e chitarra  -  Giovanni De Sossi : basso, voce  -  Carlo Caligiuri : batteria

Discussione sul libro "Pezzi di cielo congiunto" di Fiore Manzo

emilio-sorridente_loc1_s

Rassegna Comunicazione

GIORNALI E RIVISTE

Suonano da vent’anni le campane a morto sull’estinzione della carta stampata. Certo, giornali e riviste hanno sempre più concorrenza. Ma se qualcuno preferisce leggere un giornale in rete anziché comprarlo in edicola sta sempre leggendo un giornale.

La carta sarà sostituita da qualcos’altro? Chi lo sa. Lo si diceva dieci anni fa e una risposta chiara fu data da Jeff Bezos (fondatore e presidente di Amazon, la più grande libreria online) in un’intervista del 2000. “Se un giorno ci sarà un nuovo supporto che si può piegare, arrotolare, mettere in tasca, ritagliare, conservare o buttare nel cestino, insomma se sarà comodo come la carta, di qualunque materiale sia fatto in pratica sarà carta”.

Certo, oggi possiamo mettere migliaia di pagine di testo in un aggeggio portatile e leggere su uno schermo. Ma è molto meno comodo e pratico. Nulla, almeno per ora, ci fa pensare che la carta sia in estinzione. Se un giorno qualcos’altro sostituirà la carta, come ottocento anni fa la carta ha cominciato a sostituire il papiro e la pergamena, un libro sarà un libro e un giornale sarà un giornale.